.

loading...

CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

venerdì 23 marzo 2018

Jet-lag da ora legale: ecco come superarlo



PICCOLI DISTURBI LEGATI AL CAMBIO DELL'ORA
Insonnia, senso di spossatezza, irritabilità e difficoltà di concentrazione: sono alcuni dei piccoli disturbi che si possono accusare in occasione dell'entrata in vigore dell'ora legale. Sabato 24 marzo alle 2 di notte dovremo ricordarci di portare le lancette degli orologi in avanti di un'ora. Un accorgimento che ci consentirà di sfruttare al massimo la luce solare e risparmiare sul consumo di elettricità. Ma il cambio di ora può portare con sé alcuni inconvenienti. Ecco alcuni consigli per minimizzare il jet-lag (alterazione dell'equilibrio sonno-veglia) da ora legale.


 RISVEGLIO MUSCOLARE
Dopo colazione, concedetevi un quarto d'ora per risvegliare i vostri muscoli. Una sessione di allenamento al mattino presto è un toccasana e riduce gli effetti del cambio di orario.



 STARE ALL'ARIA APERTA
E' consigliabile "sfruttare" il più possibile le ore all'aria aperta. Al pomeriggio scegliere un'attività aerobica dolce, una camminata al parco, una corsetta di venti minuti per sincronizzare il proprio orologio interno e fare il pieno di ossigeno.



 OCCHIO AL CIBO
Dimenticate per qualche giorno i cibi spazzatura:
piatti piccanti e conditi, alcool, caffè, bevande eccitanti.
Meglio scegliere una dieta mediterranea favorendo cereali integrali, frutta, verdura e pesce.



 SAUNA E MASSAGGI
Al calare del sole, sarebbe consigliato concedere qualche coccola in più al proprio corpo:
una sauna o un massaggio per scacciare l'ansia e le tensioni.


 CENA LEGGERA
Lasciate passare qualche ora fra la cena e il momento di andare a letto. Affinché il vostro sonno non sia disturbato, l'ultimo pasto della giornata deve essere leggero ed è assolutamente da evitare lo spuntino di mezzanotte.



A LETTO PRESTO
Prestare attenzione agli orari del sonno:
bisogna dormire presto e per ritrovare il ritmo ci si può affidare ad una tisana che faciliti l'addormentamento, come quelle a base di estratto di biancospino e verbena.



.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



lunedì 12 marzo 2018

Serotonina: come stimolare l'ormone del buonumore


La serotonina è un neurotrasmettitore presente soprattutto nel sistema nervoso centrale e nel tratto gastro-intestinale. Nell'apparato digerente, la serotonina regola la digestione, mentre a livello del sistema nervoso centrale, questo neurotrasmettitore è fondamentale per regolare l'umore, il sonno, l'appetito, l'apprendimento e la memoria.

A livello del sistema gastro-intestinale, la serotonina è responsabile anche della formazione delle ossa. La serotonina è comunemente nota come ormone del buonumore. Buoni livelli di serotonina nel sangue sono compresi tra 101 e 283 ng/ml. Li potrete controllare grazie alle analisi del sangue. La carenza di serotonina può causare depressione, attacchi di panico, emicrania, ipertensione e insonnia. Come fare per stimolare la serotonina e per incrementarne i livelli presenti nel nostro organismo, se dovessero risultare troppo bassi?



1) Cibi ricchi di triptofano
Il nostro organismo produce la serotonina a partire dal triptofano, una sostanza che possiamo assumere attraverso l'alimentazione. Tra gli alimenti di origine animale che contengono triptofano troviamo uova, latte e latticini, carne e salmone. Per quanto riguarda i cibi vegetali, il triptofano è presente in alga spirulina disidratata, semi di soia, semi di sesamo e di girasole, cacao, cioccolato fondente, patate, banane, riso, cereali integrali, verdure a foglia verde, noci e mandorle.


2) Cibi ricchi di serotonina
Vi sono poi alcuni alimenti che rappresentano delle vere e proprie fonti di serotonina. Tra di essi i più famosi sono il cacao e il cioccolato fondente, ma dobbiamo ricordare anche noci, kiwi, ananas, ciliegie visciole, pomodori, banane e prugne.


3) Integratori di serotonina
Gli integratori di serotonina sono sicuri? Come per qualsiasi tipo di farmaco o integratore, anche la
serotonina andrebbe sempre assunta sotto controllo medico. Meglio non affidarsi mai al fai-da-te,
poiché all'assunzione di integratori di serotonina possono essere legati alcuni effetti collaterali da non sottovalutare, dall'eccessiva sonnolenza fino ad una vera e propria
sindrome da serotonina, con ansia, febbre e irrequietezza.


4) Griffonia
La griffonia è una leguminosa che viene utilizzate a livello erboristico come aiuto completamente
naturale per incoraggiare l'incremento dei livelli di serotonina. Si tratta di un vero e proprio rimedio
naturale contro il malumore. I preparati erboristici a base di griffonia possono contenere anche
passiflora e melissa. La griffonia contiene una sostanza specifica:
 il 5-idrossitriptofano, un precursore della serotonina.

5) Evitare la caffeina
La caffeina è considerata un vero e proprio soppressore della serotonina. La sensazione di benessere
che una tazzina di caffè è in grado di regalare, sarebbe dunque soltanto temporanea. Se i livelli di
serotonina risultano bassi, potrebbe essere utile evitare di bere caffè
e bevande energetiche ricche di caffeina.

6) Evitare i carboidrati semplici
Ai carboidrati semplici, come pane bianco, riso bianco, dolci e snack da forno industriali, è bene
preferire i carboidrati complessi, cioè quei cibi composti da cereali integrali, come pane, pasta e riso
integrali. L'assunzione di carboidrati complessi, con particolare riferimento ai cereali integrali, sarebbe in grado di incrementare i livelli di serotonina.

7) Omega 3
Gli omega 3, secondo un'ipotesi avanzata dal mondo scientifico, potrebbero influire sulla funzionalità della serotonina nel cervello. In alcune persone i bassi livelli di serotonina potrebbero essere
accompagnati da bassi livelli di omega 3 e dei loro precursori. Tra le fonti di omega 3 non troviamo
soltanto il pesce, ma anche noci, semi di lino e olio di lino.


8) Sport
L'attività fisica regolare e lo sport sano vanno sempre di pari passo con la buona salute. La si dovrà
eseguire senza sforzi eccessivi, in modo che possa regalare al corpo una vera sensazione di
benessere. Il nostro organismo rilascerà serotonina
e ci permetterà di svolgere i nostri allenamenti nel completo comfort.

9) Lunghe camminate
Chi non si sente portato per lo sport, non deve rinunciare all'attività fisica. Per sentirsi meglio sono
sufficienti 30 minuti di camminata al giorno, magari all'aria aperta, in un parco, per incrementare la
sensazione di benessere e di relax. Le camminate e l'esercizio fisico aiutano ad incrementare i livelli di triptofano e quindi di serotonina.

10) Yoga e meditazione
Lo stress può influire sui livelli di serotonina. Quali sono i migliori antidoti allo stress? Oltre ai massaggi rilassanti e alle lunghe passeggiate nel verde, troviamo lo yoga e la meditazione, pratiche molto antiche che ancora oggi assicurano di mantenere a lungo uno stato di benessere. Anche la scienza lo ha confermato: lo yoga e la meditazione sono davvero efficaci contro ansia, stress e depressione, e ci aiutano a ritrovare il buonumore.

Inoltre, non sottovalutate mai il potere di un abbraccio o di un semplice sorriso.

LEGGI ANCHE
SEROTONINA DOVE è E DOVE SI TROVA
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/serotonina-cose-e-dove-si-trova.html



.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



Serotonina: Cos'è e Dove Si Trova


Serotonina: cos'è, dove si trova e come stimolare l'ormone della felicità

La serotonina è un neurotrasmettitore sintetizzato principalmente nell’apparato gastrointestinale e a livello del sistema nervoso centrale. Svolge numerose funzioni e interviene nella regolazione di importanti processi fisiologici quali il ciclo sonno/veglia, il senso di fame/sazietà, la motilità intestinale, il tono dell'umore, la memoria e il desiderio sessuale.

É conosciuta soprattutto per essere l’ormone responsabile del buon umore : più serotonina abbiamo in circolo, maggiore sarà il nostro grado di appagamento, soddisfazione e benessere psicofisico. Per questo motivo, la serotonina è nota anche come “ormone della felicità”.

Funzioni della serotonina
Schematizzando, le principali funzioni della serotonina sono le seguenti :

nell’apparato gastrointestinale:

stimola la peristalsi, cioè l’attività della muscolatura enterica, favorendo la digestione

nel sistema nervoso centrale:

regola l’alternanza sonno/veglia: la serotonina è un precursore della melatonina, ormone che si produce al buio, responsabile del sonno perchè alla base del ritmo circadiano dell'organismo;

regola il senso di fame/sazietà: maggiori concentrazioni di quest’ormone determinano la precoce comparsa del senso di sazietà

influisce sull' umore: la serotonina è l’ormone del benessere e della felicità; a minori livelli di questo neurotrasmettitore sono associati stati di ansia, malessere generale, astenia e depressione

memoria: questo mediatore chimico è strettamente connesso alla concentrazione, alla memoria e al processo di apprendimento. Le persone affette da depressione hanno difficoltà a concentrarsi e a memorizzare le informazioni, risultando sempre distratte e assenti

desiderio sessuale: modula la libido, nel senso che eccessivi livelli di serotonina comportano ipersessualità accompagnata da atteggiamenti aggressivi e asociali

nelle piastrine e nel plasma: esercita un'azione vasodilatatoria, abbassando la pressione arteriosa. Livelli insufficienti di quest'ormone provocano ipertensione

La produzione di serotonina è un processo fisiologico naturale, attivato dai recettori nervosi del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso centrale. Tuttavia, la secrezione di questo importantissimo mediatore ormonale può essere stimolata in vari modi, tra cui l'assunzione di determinati cibi, il ricorso a rimedi fitoterapici, la pratica regolare di attività fisica, l'esposizione alla luce solare, i massaggi, il sesso, la socializzazione, lo yoga e la meditazione.



Serotonina da alimenti
Il precursore della serotonina è il triptofano, un amminoacido essenziale, che non viene prodotto dal nostro organismo, ma necessita di essere introdotto attraverso l’alimentazione. Occorre subito precisare che non tutti i cibi ad alto contenuto di triptofano producono automaticamente serotonina, poiché quest’ultima, per essere sintetizzata dal nostro organismo, ha bisogno della presenza di carboidrati, ferro e vitamine del gruppo b.


Pertanto, assumendo ad esempio considerevoli quantità di tacchino, alimento ricchissimo di triptofano, non innalzeremo automaticamente i livelli di serotonina. É di fondamentale importanza privilegiare gli alimenti ricchi di vitamina b, tra cui latte, pesce, cereali integrali, legumi, miele, agrumi, alcuni vegetali ( indivia, spinaci, patata, cavoli, asparagi, pomodori,funghi, bietola, lattuga), banane, papaya, ananas e avocado. La vitamina B2 e B6 così come il ferro e i carboidrati, facilitano l’assorbimento del triptofano da parte del nostro organismo.




LEGGI ANCHE
La serotonina è un neurotrasmettitore presente soprattutto nel sistema nervoso centrale e nel tratto gastro-intestinale. Nell'apparato digerente, la serotonina regola la digestione, mentre a livello del sistema nervoso centrale, questo neurotrasmettitore è fondamentale per regolare l'umore, il sonno, l'appetito, l'apprendimento e la memoria...
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/serotonina-come-stimolare-lormone-del.html




.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



domenica 11 marzo 2018

FICO



FICO
Il fico, da assumere sotto forma di macerato glicerico,
è un ottimo rimedio per contrastare le emozioni negative e la tristezza.
Mettetene quattro o cinque gocce sulla lingua un paio di volte al giorno e vi sentirete bene.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html


.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



ASTRAGALO


ASTRAGALO
Se siete stanchi e affaticati l'astragalo,
una pianta dalle proprietà immunostimolanti, è ciò che fa per voi.
Combatte lo stress ed è in grado di ridurre la pressione sanguigna,
migliorando anche la circolazione.
Aiuta memoria e apprendimento e migliora persino la qualità del sonno.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html

.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



IPERICO


IPERICO
L'iperico è un must contro depressione e ansia:
pur essendo un'erba ha un'effetto incisivo e profondo,
con il beneficio di evitare l'assunzione di farmaci.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html
.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



BETULLA



BETULLA
La linfa di betulla ha una potente azione drenante e depurativa, aiuta anche a eliminare la cellulite.
Vi sentirete più leggere, più belle e in perfetta forma.
Se ne beve mezzo bicchiere al giorno, pura o diluita, alla mattina appena alzati.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html


.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



NONI



NONI
Il noni è un albero che viene dal sud-est asiatico e i suoi frutti sono molto nutrienti e benefici poiché contengono la xeronina, che combinandosi con le proteine permette al corpo di affrontare attività fisiche intense. Il noni agisce in modo positivo anche sul sistema immunitario.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html

.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



GINKO BILOBA



GINKO BILOBA
Il Ginko biloba è molto usato come integratore perché fa sentire bene a livello fisico: migliora la circolazione del sangue, soprattutto nei tessuti cerebrali;
inoltre ha una forte azione antiossidante che previene l'invecchiamento.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html
.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



TIGLIO


TIGLIO
Il tiglio è la soluzione adatta per chi ha problemi di stanchezza legata allo stress:
contiene molti oli essenziali e sostanze in grado di tranquillizzare e rilassare.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html
.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



GINSENG


GINSENG
Il ginseng, pianta tipica della medicina tradizionale cinese, ha forti proprietà energizzanti e stimolanti: insomma vi darà una sferzata e vi sentirete in grado di affrontare qualsiasi cosa!

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html

.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



ROSMARINO



ROSMARINO
Ecco una tisana che è una vera e propria ricetta del buonumore: mettete in infusione un mazzetto di rosmarino e tre foglie di salvia per circa cinque minuti. Passate in un colino, lasciate raffreddare e bevetene una bella tazza prima di andare a letto.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html
.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



RODIOLA


RODIOLA
Le popolazioni siberiane utilizzano sin dai tempi antichi la rodiola per riequilibrare corpo e psiche. Questa pianta infatti è in grado di stimolare la produzione di serotonina, l'ormone del benessere, inoltre combatte lo stress, la depressione e l'ansia, oltre a donare sonni tranquilli.

ALTRE PIANTE
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/erbe-per-il-buonumore.html
.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



Erbe per il Buonumore


Tra caldi e freddi improvvisi la primavera è sempre più bizzarra, ma i disturbi che porta non cambiano mai: stanchezza, agitazione, gonfiori, malumori e allergie. «Questi problemi capitano perché inizia un nuovo ciclo annuale che richiede un maggior impegno di energie da parte del nostro organismo».«Ma i disturbi passeggeri di stagione si possono affrontare bene con gli estratti di piante: sono efficaci senza dare effetti collaterali». Vediamo,  quali sono i rimedi erboristici più adatti per affrontare i problemi comuni in questo periodo.

I rimedi dolci che danno energia
Se sei sempre assonnata. Sentirsi già stanchi al mattino e provare sonnolenza dopo i pasti è tipico di chi è sensibile al cambio di stagione. In questi casi fa bene il rosmarino, ottimo per dare la carica e anche per aiutare la digestione. Basta prenderlo sotto forma di estratto fluido, 20 gocce  in poca acqua, tre volte al giorno dopo i pasti.

Una tisana o qualche goccina servono a superare la fatica e la tristezza
 tipiche del cambio di stagione. E iniziare la primavera con serenità.

FICO
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/fico.html


ASTRAGALO
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/astragalo.html


IPERICO
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/iperico.html


BETULLA
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/betulla.html



NONI
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/noni.html



GINKO BILOBA
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/ginko-biloba.html



TIGLIO
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/tiglio.html




GINSENG
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/ginseng.html



ROSMARINO
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/rosmarino.html



RODIOLA
http://cipiri3.blogspot.it/2018/03/rodiola.html





.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



Suggerimenti per Ritrovare Benessere e Buonumore da Subito




Dopo un weekend di tensione come quello appena trascorso ci sentiamo tutti un po'sottotono, complice anche il maltempo della giornata odierna, in un mese di febbraio freddo e piovoso che non sembra per nulla preannunciare l'avvicinarsi della stagione primaverile.

È bene ricordare che per prenderci cura del nostro benessere e sentirci subito un po' meglio spesso non è necessario evadere completamente dalla routine, ma semplicemente recuperare un attimo di tempo nel corso della giornata o alla sera da dedicare alla messa in pratica di alcuni piccoli gesti che non possono che migliorare il nostro umore e la nostra salute, contribuendo a farci sentire immediatamente in pace con noi stessi, con gli altri e con tutto ciò che ci circonda. Ecco alcuni suggerimenti da mettere in pratica fin da oggi, anzi immediatamente!

1) Il potere di un abbraccio
Abbracciare una persona a cui volete bene e che non aspetta altro che ricevere da voi un abbraccio vi aiuterà a fare sentire subito meglio sia lei che voi stessi. L'abbraccio provoca il rilascio nell'organismo di ormoni che regolano il benessere come l'ossitocina, che vi aiuterà a tenere a bada tristezza e sentimenti negativi.

2) Una passeggiata nel verde
Stasera, prima di rincasare dal lavoro, regalatevi una passeggiata nel verde, ad esempio in un parco, per almeno una ventina di minuti. Avvisate la famiglia del vostro piccolo ritardo oppure decidete di portare tutti con voi per una camminata, prima o dopo cena. Sarà un'attività da svolgere insieme che vi potrà mettere allegria e che vi permetterà di assorbire gli influssi positivi provocati dalla vicinanza degli alberi e dalla possibilità di camminare sull'erba,
su sentieri non asfaltati o accanto a campi coltivati.

3) Una macedonia colorata
Combattete il grigiore della giornata concludendola assaggiando una macedonia colorata ed allegra, che contribuirà a rendervi di buonumore già ne corso della sua preparazione e che regalerà al vostro corpo una sferzata benefica di vitamine. Consumare più frutta dovrebbe trasformarsi in una buona abitudine da mettere in pratica tutti i giorni, magari preparandone delle monoporzioni da portare al lavoro e per la merenda dei più piccoli.

4) Basta un bicchier d'acqua
A volte siamo talmente impegnati nello svolgimento delle nostre faccende quotidiane da dimenticarci che il nostro organismo ha bisogno d'acqua per il proprio corretto funzionamento. Alcuni sintomi lievi, come mal di testa o pelle disidratata, potrebbero scomparire semplicemente bevendo un po'di più. Se siete di malumore ed il caffè vi rende nervosi, provate a sostituirlo con un buon bicchiere d'acqua fresca, che vi farà sentire immediatamente rinvigoriti.


5) Una corsa rilassante
Una corsa rilassante o una pedalata in bicicletta vi potranno aiutare a distendere la mente, permettendovi di scaricare lungo la strada ogni pensiero negativo. Il nostro corpo è stato creato per il movimento e tutti i suoi muscoli, compreso il cuore, hanno bisogno di essere mantenuti in allenamento. Spesso ce ne dimentichiamo, quindi è bene ricordarlo per imparare a muoverci di più.


6) Meditazione
Gli effetti positivi della meditazione sono stati comprovati di recente da uno studio effettuato in Australia, che ne ha posti in luce i benefici sia per il corpo che per la mente, con particolare riferimento alla possibilità di tenere a bada i pensieri negativi e di arginare lo stress. Potrete trovare del tempo da dedicare ad essa poco prima di andare a dormire.

7) Un frullato salutare
Fate il pieno di buonumore, energia, vitamine ed antiossidanti con un unico gesto, preparando e bevendo cioè un frullato preparato con frutta e/o verdura a seconda dei vostri gusti, magari provando a consultare una delle nostre quindici proposte.

8) Un respiro profondo
Contro malumore ed agitazione esiste un rimedio spesso troppo sottovalutato. Si tratta di dedicare alcuni attimi a compiere dei respiri profondi che si riveleranno in grado di ristabilire immediatamente una sensazione di pace e di calma, contribuendo a rallentare respiro affannoso e battito cardiaco accentuato a causa dell'ansia. Cinque minuti di respiri profondi di giorno vi aiuteranno a tranquillizzarvi ed alla sera vi permetteranno di riuscire a dormire e riposare meglio.

9) Un fiore profumato
Dedicare alcuni istanti ad annusare il profumo di un fiore significa regalarsi un breve trattamento gratuito di aromaterapia naturale che permetterà all'organismo di entrare immediatamente in contatto con le essenze da esso sprigionate, garantendoci un'immediata sensazione di benessere grazie ad un semplice gesto che forse non compiamo da tempo.

10) Uno snack salutare
Nel momento in cui ci si accorge di essere vittime d un calo di umore o di energia, si pensa possa essere positivo ricorrere ad uno snack zuccherino, il cui effetto è però destinato ad esaurirsi nel giro di pochissimo tempo. Meglio dunque orientarsi su alimenti più salutari, come mandorle, noci e nocciole, che grazie al loro contenuto di magnesio, potassio e oligoelementi essenziali sono in grado di agevolare il nostro benessere sia fisico che emotivo.


11) Una seduta di yoga
Lo yoga è una disciplina dolce in grado di rimettere in contatto il corpo con la mente e di agire positivamente su entrambi. Praticare yoga garantisce un rilassamento immediato ed allo stesso tempo un repentino recupero delle energie, oltre a regalare dei momenti di riposo alla mente, che nella pratica degli esercizi si distaccherà dalle preoccupazioni quotidiane.

12) Un pensiero positivo
Prendete carta e penna e cercate di elencare dieci aspetti positivi della vostra vita, cose o persone per la cui presenza desiderate esprimere un ringraziamento speciale. Focalizzarvi su sentimenti ed esperienze piacevoli vi aiuterà ad ottenere una visione maggiormente rosea della vira,
nonostante le difficoltà.

13) Una buona azione
Pensate ad un semplice gesto che potrebbe contribuire a regalare una svolta positiva nella giornata di una persona di vostra conoscenza e fate in modo di metterlo in pratica il prima possibile. Potrebbe trattarsi di compiere una telefonata, di preparare qualcosa di buono con le vostre mani o di organizzare una piccola sorpresa. La felicità del destinatario non potrà che essere anche la vostra.


14) Una tazza di tè
Da sorbire da soli in un momento di completa rilassatezza, per affogare nel tè tutti i dispiaceri della giornata, oppure da gustare in compagnia, chiacchierando allegramente, magari accanto a dei biscotti preparati in casa. Non dimenticate della possibilità di preparare una tisana o un infuso a costo zero!


15) Un viaggio da pianificare
Può trattarsi semplicemente di una gita da compiere in uno dei prossimi weekend in compagnia della famiglia o degli amici, magari muovendosi a bordo dei mezzi pubblici ed andando alla scoperta di località vicine al vostro luogo di abitazione, ma che finora avevate ignorato (laghi, musei, parchi...). Il solo pensiero di pianificare un breve spostamento ed il decidere di regalarvi una pausa dalla routine vi aiuterà a sentirvi più sereni ancora prima della partenza.




.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



sabato 10 marzo 2018

Tè Oolong: fa Dimagrire e Vivere più a lungo


Tè oolong, il “drago nero” che fa dimagrire e vivere più a lungo

Classificato come uno dei tè più morbidi e floreali per il suo aroma e il suo sapore, il tè oolong chiamato anche “tè blu” o “drago nero”, prodotto in Cina e Taiwan, è considerato  un infuso dalle molte proprietà e benefici, tra le quali quella, se bevuto almeno tre volte al giorno,
di mantenere giovani .

Da una foglia quanti benefici


Le foglie del tè oolong vengono raccolte fresche e poi fatte essiccare al sole, dopo di che vengono sminuzzate e in seguito tostate in diverse modalità. Il tè oolong si ricava dalle stesse foglie con le quali si produce il tè verde e il tè nero, si tratta di una fusione unica e che lo rende così particolare.  La sua squisita e delicata infusione accelera il metabolismo, bruciando calorie e grassi grazie all’alto contenuto di catechine (antiossidanti), facilita la digestione, aiuta ad avere capelli sani e robusti,
 fa bene alla pelle e dà energie.
Riduce i livelli di colesterolo, combattendo l’ipertensione e rafforza il sistema immunitario.
La sua natura disintossicante funge da anti-invecchiamento ed ha una funzione antibatterica.

Tè oolong: proprietà, benefici e controindicazioni

Il tè è una bevanda diventata ormai simbolo di molte culture che l’hanno adottata nelle proprie abitudini quotidiane o nello svolgimento di vere e proprie cerimonie. Il tè oolong è conosciuto anche come tè blu o tè quing.

Il tè oolong è diffuso soprattutto in Cina e a Taiwan. Il termine oolong significa drago nero. Le foglie di tè oolong vengono raccolte fresche e poi sono lasciate appassire al sole. Vengono frantumate e sottoposte a trattamenti termici e alla tostatura finale, con modalità e risultati che possono essere differenti a seconda delle varietà. Esistono infatti tipologie di tè oolong più o meno ossidate e tostate.

In Occidente il tè oolong è anche conosciuto come "tè semifermentato". La fermentazione può avere una durata maggiore o inferiore a seconda della zona della Cina in cui viene prodotto. Il tè oolong viene ricavato dalle stesse foglie di tè con cui si producono il tè verde o il tè nero,
ma con lavorazioni differenti.

Proprietà e benefici del tè oolong
Il tè oolong ha un gusto leggermente fruttato e un aroma piacevole. Secondo la Tea Association degli Stati Uniti le proprietà e i benefici del tè oolong si trovano a metà strada tra quelle del tè verde e del tè nero, dato che le foglie del tè oolong sono solo parzialmente ossidate. Il processo di fermentazione viene fermato appena le foglie iniziano a cambiare colore.

Il tè oolong è una fonte di antiossidanti e contiene anche sali minerali come calcio, manganese, rame e selenio. Il processo di semi-fermentazione lo arricchisce di polifenoli e di benefici per la salute.

Il consumo di tè oolong viene consigliato a chi desidera perdere peso, sia per il suo contenuto di caffeina che per l’apporto di polifenoli. I polifenoli presenti in questa bevanda aiutano il nostro organismo a contrastare l’azione dei radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento.

Uno studio condotto nel 2011 ha evidenziato i benefici del tè oolong per la pelle, con particolare riferimento a pazienti che soffrivano di eczema. Bere tre tazze di tè oolong al giorno ha avuto risultati benefici, soprattutto per la presenza di polifenoli e per la loro capacità di svolgere un’azione protettiva della pelle.

Inoltre gli antiossidanti presenti nel tè oolong proteggono i denti e rafforzano le ossa, aiutando anche a prevenire l’osteoporosi. Diversi studi hanno evidenziato gli effetti positivi a lungo termine del consumo di tè sulla densità minerale ossea.

Gli effetti benefici del tè oolong sono stati studiati anche per quanto riguarda il trattamento del diabete di tipo 2, con l’assunzione di questa bevanda accanto ai comuni farmaci
somministrati per questa malattia.

La scienza sta inoltre studiando gli effetti benefici degli antiossidanti presenti nel tè oolong dal punto di vista della prevenzione dei tumori. Infine, i benefici del tè oolong includono riduzione dello stress e miglioramento delle capacità di attenzione e di concentrazione.


Controindicazioni del tè oolong
Non dobbiamo dimenticare che nel tè sono presenti delle sostanze chiamate metilxantine: caffeina, teofillina, e teobromina. La nostra attenzione va alla caffeina (o teina).
Per teina si intende la caffeina del tè.

Il contenuto di teina del tè oolong è inferiore rispetto ad un tè nero e superiore rispetto ad un tè verde. Il tè va tenuto in infusione per un massimo di 5 minuti per estrarre il giusto quantitativo dei principi attivi - compresa la teina - altrimenti, con un'infusione prolungata, la bevanda diventa troppo tannica (cioè estrae troppi tannini) rovinando così l'infuso.

La caffeina contenuta nel tè è presente in quantità assai inferiori rispetto al caffè: in una tazza di tè nero, ad esempio, ne troviamo fino al 60% in meno. La teina è tonica, perciò può causare insonnia.

Dove trovare il tè oolong
Il tè oolong è reperibile (o eventualmente disponibile su ordinazione) nei negozi di prodotti biologici, nei negozi specializzati nella vendita di tè, nelle erboristerie e su internet. Per conoscere tutti i benefici del tè oolong e le quantità di bevanda da assumere per ottenere gli effetti desiderati in base alle vostre condizioni di salute vi consigliamo di rivolgervi al vostro erborista di fiducia.



.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



martedì 6 marzo 2018

Cibi più Pericolosi del Mondo


Un rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
 ha rivelato che mangiare carne 
trasformata può portare al cancro dell'intestino, 
mentre le carni rosse sono probabilmente cancerogene. 

Scopri altri cibi 
che possono farti ammalare 
o addirittura ucciderti.


ARACHIDI
Le arachidi vanno bene finché non si ha un'allergia. Le arachidi producono più morti per allergie
alimentari di qualsiasi altro cibo. Piuttosto spaventoso quando si considera che questa allergia colpisce circa l'uno per cento di persone.





FUNGHI SELVATICI
Alcuni funghi selvatici sembrano innocenti, ma in realtà sono letali,
come l'Amanita Falloide (nella foto).
Prendi un morso e potresti provare dolore addominale e vomito.
Mangiati in grandi quantità, possono
causare danni al fegato, ai reni e al cuore, che alla fine possono portare alla morte.





RABARBARO
I gambi di rabarbaro sono fantastici da aggiungere a certi tipo di dolce,
ma evitate le foglie a tutti i costi.
Contengono tossine velenose che potrebbero
 causare grave malattia o addirittura uccidere.



GERMOGLI DI SOIA
I germogli di soia sono uno degli alimenti dove proliferano maggiormente batteri di E. coli, salmonella e listeria - batteri che prosperano nelle stesse condizioni calde e umide
 in cui vengono coltivati i germogli.
Germogli di soia cresciuti in Germania sono stati identificati
come la probabile causa di un focolaio di E. coli
che ha ucciso 22 persone e ne ha ammalate altre centinaia in Europa nel 2011.






SAMBUCO
La marmellata di sambuco (ottenuta dalle bacche) è deliziosa,
ma evita le foglie, i rametti e i semi
perché mangiarli può causare vomito.
Scegli solo bacche mature ed evita di mangiarle crude.






ASSENZIO
Questo liquore è una miscela di assenzio, finocchio dolce e anice dolce.
L'estratto di assenzio contiene
una sostanza chimica tossica denominata tujone,
che ha proprietà psicoattive e provoca allucinogeni
che danno dipendenza.
La bevanda è stata accusata di disordini sociali,
 suicidi, tubercolosi e persino di epilessia.





CROSTACEI
I crostacei possono essere incredibilmente pericolosi se si ha un'allergia.
Mentre alcune possono
sperimentare orticaria, prurito, gonfiore, respiro affannoso e dolore addominale,
altri possono andare incontro ad uno shock anafilattico,
 impedendo loro di respirare e mettendo a rischio la vita in assenza di farmaci.







POLIPO VIVO
La maggior parte di noi preferisce che il nostro cibo sia morto
quando raggiunge il nostro piatto, ma non in Corea.
Qui puoi ordinare il polipo vivo, che viene tritato e stagionato mentre è ancora vivo.
Il pericolo sono le ventose,
che sono ancora attive e possono attaccarsi alla gola,
potenzialmente soffocandoti.





CONCHIGLIE
Anche se non si ha un'allergia ai crostacei,
le conchiglie della specie Tegillarca Granosa possono
essere pericolose.
Le vongole possono ospitare epatite A, tifoide e dissenteria perché vivono in
ambienti con poco ossigeno.
Quelle provenienti dalle acque cinesi sono state collegate a focolai di epatite.





RANA TORO AFRICANA
Le rane toro sono generalmente considerate una prelibatezza in alcune nazioni africane,
 dove la gente mangia la rana intera, non solo le zampe.
Tuttavia, contengono una gamma di sostanze tossiche
dannose per gli esseri umani,
in particolare le rane giovani che devono ancora riprodursi
 - portano una tossina che può portare all'insufficienza renale.






FUGU (PESCE PALLA)
Il pesce palla, o "fugu", è la delicatezza più pericolosa del mondo.
Gli chef giapponesi seguono diversi
anni di formazione per imparare a rimuovere le parti tossiche del pesce,
che sono 1.200 volte più velenose del cianuro.
Mangiare solo una piccola quantità (una punta di spillo)
 del bit sbagliato può essere letale.







HÁKARL
La carne di squalo che è stata sepolta per fermentare nei suoi stessi liquidi
e poi appesa ad asciugare - è apprezzata in Groenlandia.
Il problema è che l'animale non ha un tratto urinario, il che
significa che sostanze potenzialmente tossiche sono immagazzinate nella sua carne.






ACKEE
Amato in Giamaica, il frutto di ackee deve essere consumato solo a piena maturazione e
adeguatamente preparato.
Mangiato troppo presto, contiene tossine che possono provocare vomito
grave e persino portare alla morte.







LATTE CRUDO
Il latte che compriamo al supermercato è pastorizzato,
ma ci sono persone che bevono e producono
formaggio con latte crudo.
 Il latte che non è stato pastorizzato (riscaldato ad alta temperatura e
rapidamente raffreddato) è molto più probabile che contenga salmonella.










MANIOCA
La manioca viene ampiamente mangiata in Africa e in Sud America,
ma deve essere ben cotta prima di essere mangiata. Se masticato crudo,
un enzima nel tubero si trasforma in cianuro.






TAPIOCA
La tapioca deve essere ben cotta prima di essere mangiata
(che è fatta con la radice della pianta di manioca)
 deve essere preparata correttamente per evitare l'avvelenamento.







ANACARDI
Anche se non hai un'allergia alle noci,
non mangiare mai un anacardo dall'albero.
Gli anacardi crudi contengono una sostanza tossica
che può essere fatale se mangiata in grandi quantità.
Gli anacardi che si trovano nei supermercati sono stati prima cotti a vapore
per rimuovere la sostanza chimica pericolosa.




.
COSA TI PORTA IL 2018 ?



loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco Blog Amici

Scegli una carta delle IMAGO


CLICCA QUI SOTTO
.