.

loading...

CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

martedì 8 gennaio 2013

cancro della tiroide

 
COPIATO E INCOLLATO......Ho da poco ricevuto una mail da un’amica che mi racconta di aver recentemente assistito ad una trasmissione televisiva, il dr. Oz show, nella quale quest’ultimo , parlando di un tipo di cancro che si sta diffondendo molto rapidamente tra le donne, il cancro della tiroide, ha affermato che questa crescita così rapida potrebbe essere dovuta alle radiografie dentali e alle mammografie. Ha dimostrato che il grembiule utilizzato nello studio del dentista per le radiografie è munito di un colletto che può essere alzato e posto intorno al collo. La maggior parte dei dentisti non si preoccupa di farlo, io non l’ho nemmeno mai visto. Esiste ugualmente una protezione per la tiroide che può essere utilizzata durante le mammografie. Casualmente la mia amica doveva fare la sua mammografia annuale alcuni giorni dopo. Mi racconta che, pur sentendosi un po’ ridicola, ha ugualmente domandato quanto ci fosse di vero in quello che aveva ascoltato alla televisione e il tecnico che le stava facendo la mammografia, ha estratto una protezione da un cassetto. Ad una sua domanda sul motivo per cui questa protezione non fosse usata d’ufficio, le è stato risposto che è prevista la richiesta da parte del paziente. Ma come si può richiedere una cosa di cui non si è al corrente? Se la mia amica non avesse assistito a quella trasmissione, non l’avrebbe mai saputo. E nemmeno io, e probabilmente nemmeno voi. Bisogna far circolare questa informazione tra le nostre figlie, nipoti, madri e amiche. Io lo sto facendo, se credete, fatelo anche voi...



- -
- beruby.com - Risparmia acquistando online
-
.
 .
 .

-

lunedì 7 gennaio 2013

ingredienti da evitare in una dieta

Sono ingredienti che andrebbero evitati in una dieta sana.

 La loro pericolosità è legata alla quantità


In una dieta sana, in un regime alimentare oculato, i seguenti ingredienti andrebbero evitati. In questo caso, ovviamente, la pericolosità di simili alimenti è legata alla loro quantità.

1. Zucchero

Lo zucchero, in particolare quello raffinato, bianco, è molto pericoloso. E' calorico, fa aumentare la pressione, cambia il metabolismo, provoca problemi al fegato.

Lo zucchero bianco che ogni giorno si introduce nell'organismo così com'è o attraverso dolci, caramelle, bevande, conserve, liquori etc., è il prodotto finale di una lunga trasformazione industriale che utilizza sostanze chimiche altamente tossiche e che uccide e sottrae tutte le sostanze vitali (vitamine, sali minerali, enzimi, oligoelementi), presenti in origine nella canna da zucchero o nella barbabietola da zucchero, che avrebbero dato tutto il loro benefico apporto di vita, di energia e di salute. Il prodotto finale del processo di raffinazione è una bianca sostanza cristallina che non ha più nulla a che fare con il ricco succo zuccherino di partenza e viene venduta al pubblico per zuccherare (avvelenare) gran parte di ciò che mangiamo.

2. Dolcificanti artificiali

Evitare l'aspartame. L'aspartame è un dolcificante artificiale che si trova comunemente nelle bevande dietetiche. Questo dolcificante possiede effetti cancerogeni. L'aspartame può aumentare il rischio di leucemia negli uomini e nelle donne, di mieloma multiplo e linfoma non-Hodgkin negli uomini.

3. I grassi idrogenati

I grassi idrogenati sono il prodotto dell'idrogenazione catalitica di grassi insaturi. Il processo prende il nome di indurimento e viene generalmente utilizzato per produrre grassi concreti a partire da oli. Il prodotto principale è la margarina. Esistono anche altri tipi di preparati come gli oli parzialmente idrogenati, utilizzati dall'industria alimentare.

I grassi idrogenati hanno come vantaggio una maggiore conservabilità e un minor costo. Inoltre dosando il grado di idrogenazione è possibile ottenere grassi con diversi punti di fusione (e quindi con diversa consistenza). Il difetto principale è la presenza di acidi grassi trans che si formano durante la reazione di idrogenazione. Alcune ricerche hanno trovato una relazione tra diete contenenti molti acidi grassi trans e malattie coronariche e aterosclerosi.

Il problema più grave derivante dal consumo di grassi idrogenati è l'aumento del rischio cardiovascolare. I grassi idrogenati infatti causano un innalzamento del colesterolo cattivo (LDL) e allo stesso tempo provocano una diminuzione del colesterolo buono (HDL), peggiorando quindi "su due fronti" il rischio di incidenti cardiovascolari.

Gli oli parzialmente idrogenati si trovano nelle margarine, nei prodotti da forno confezionati, nelle basi per dolci, nelle torte, nei dolciumi, nei biscotti, nei pop corn, in tanti chips, negli oli per friggere, nelle patatine fritte, negli snack, e sono usati nella preparazione di cibi in tante catene di fast food.

Anche tanti tipi di burro di arachidi, minestre in polvere o in scatola, ed alcuni prodotti considerati "cibi sani" contengono grassi trans.

Di solito la composizione degli ingredienti sulle etichette contiene questi nomi: "oli vegetali idrogenati", "oli vegetali parzialmente idrogenati", "grassi vegetali idrogenati", "grassi vegetali parzialmente idrogenati", "margarina", e così via. 

-
- beruby.com - Risparmia acquistando online 
  -
.
 .
 .

-

martedì 1 gennaio 2013

GUERRA al TABACCO

 

GUERRA al TABACCO

Sigarette elettroniche


Nei giorni scorsi era arrivata la dichiarazione da parte dell’Istituto Superiore della Sanità sui rischi per la salute delle sigarette elettroniche. Dopo la conferma dei rischi, sopratutto per i più giovani, il nucleo operativo dei Nas di Genova ha sequestrato oltre 3000 pezzi tra sostanze da inalare e dispositivi senza gli avvisi di sicurezza previsti dalla legge.
Il parere dell’Istituto superiore della Sanità. La comunicazione al Ministero riguarda la valutazione del rischio per la salute umana, sopratutto per quanto riguarda la prevenzione. Con la diffusione dei dispositivi elettronici, il rischio di dipendenza può aumentare, sopratutto perché non esiste alcuno studio scientifico che dimostri che le sigarette elettroniche siano utili per smettere di fumare. E’ solo un business. Il caso è scoppiato a livello mediatico senza affrontare l’argomento dal punto di vista della salute.
L’inalazione di sostanze tossiche aggiunte alla nicotina deve riportare la dicitura cancerogena e informare, come sulle sigarette, i rischi per il fumatore e anche per chi sta intorno. Proprio nelle ultime ore, i carabinieri di Genova hanno sequestrato oltre 3000 pezzi tra sostanze tossiche da inalare, presenti composti come il catrame, e dispositivi. I prodotti, pronti per entrare nel mercato, sono stati sequestrati perché non riportavano gli avvisi di sicurezza.

.
 
.
. .

“A pensare male si fà peccato ma spesso si indovina”. Purtroppo questa massima è sempre più d’attualità in una società il cui unico scopo è fregare il prossimo pur di trarre profitti. “La Sigaretta elettronica fà male ai polmoni!!” L’ha detto il telegiornale, vi hanno dedicato servizi in tele e radio. Porca zozza come fà male mi son detto! Allora indago!!
Da cosa è composta, vediamo un pò: – Glicole Propilenico: E’ un solvente utilizzato per far sciogliere sostanze nei liquidi, è usato sia in campo farmaceutico che alimentare, non è cancerogeno. – Glicerolo vegetale: E’ usato per sciroppi, creme e cosmesi, nonchè come additivo alimentare, non è controindicato nemmeno in gravidanza od allattamento. Acqua: Non aggiungo altro. Aromi alimentari: Anche qui c’è poco da aggiungere.
Ove la si vuole c’è anche la nicotina: La nicotina non è cangerogena, da dipendenza si, ma non si muore di nicotina, a meno non la si metta in circolo in dosi notevoli (ad esempio 40 mg per via endovenosa) Come fà a far male la sigaretta elettronica? Allora continuo ad approfondire. Uno studio effettuato da un team di cardiologi afferma a tutto tondo che non fà male al cuore ne alle vene, di contro, immediatamente dopo, uno studio effettuato da uno staff di pneumologi tuona che la sigaretta elettronica procura danni ai polmoni ed alle vie respiratorie.
Cacchio! Il vapore acqueo è pericoloso! Ecco spiegata allora la moria di bambini dediti alla pratica dell’aereosol. Ecco spiegate le stragi nelle cabine delle saune, per non parlare poi di tutta quella gente collassata sui marciapiedi solo perchè uscita di casa con la nebbia!! Approfondisco ancora. Lo staff degli pneumologi Greci che ha lanciato strali contro il vapore acqueo è guidato da una certa Dottoressa Christina Gratziou. Cavolo ma li stanno alla fame, non hanno soldi per curare la gente ed addirittura finanziano stè ricerche. Controlliamo chi ha finanziato realmente la ricerca…
SORPRESONA DI CAPODANNO…la finanziatrice per intero è la casa farmaceutica Pfizer. Accidenti quella casa che con le sue medicine cura il 90% delle malattie causate dal fumo, e indovinate un pò:…leggete cosa produce anche: Champix, farmaco commercializzato dalla Pfizer che ha per indicazione la disassuefazione dal fumo. Devo aggiungere altro o lo fate voi? Buon anno nuovo a tutti!!!!
Pegaso62
http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=11282


Danni del fumo_Fondazione Umberto Veronesi. 

- -
Smettere di fumare conviene: i 10 motivi

Fonte: American cancer Society

ENTRO 20 - 30 MINUTI

si normalizza la pressione arteriosa e si normalizza il battito cardiaco torna normale la temperatura di mani e piedi

ENTRO 8 ORE

riduzione del tasso di anidride carbonica nel sangue fino ad un livello fisiologico si normalizza il livello di ossigeno nel sangue

ENTRO 12 ORE

i polmoni iniziano a funzionare meglio

ENTRO 1 GIORNO

migliora la circolazione e si riduce il monossido di carbonio nei polmoni

ENTRO 2 GIORNI

iniziano a ricrescere le terminazioni nervose e migliorano i sensi dell'olfatto e del gusto

ENTRO 3 GIORNI

si rilassano i bronchi, migliora il respiro e aumenta la capacità polmonare

DOPO 1 SETTIMANA

diminuisce il rischio di attacco cardiaco,

DA 2 SETTIMANE a 3 MESI

migliora la circolazione e camminare diventa sempre meno faticoso

DA 3 a 9 MESI

diminuiscono affaticamento, respiro corto, e altri sintomi come la tosse aumenta il livello generale di energia

ENTRO 5 ANNI

la mortalità da tumore polmonare per il fumatore medio (un pacchetto di sigarette al giorno) scende da 137 per centomila persone a 72.

ENTRO 10 ANNI

le cellule precancerose vengono rimpiazzate e diminuisce il rischio di altri tumori: alla bocca, alla laringe, all'esofago, alla vescica, ai reni e al pancreas.

DOPO 10 ANNI

la mortalità da tumore polmonare scende a 12 per centomila che é la normalità; praticamente il rischio di decesso per tumore polmonare è paragonabile a quello di una persona che non ha mai fumato.

DOPO 15 ANNI

I principali indicatori di rischio sono rientrati nella normalità 

.

LEGGI TUTTO SULLE STAGIONI
METEOROLOGICHE
ED 
ASTRONOMICHE

.

SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .
loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco Blog Amici

Scegli una carta delle IMAGO


CLICCA QUI SOTTO
.