CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

venerdì 7 settembre 2012

Mantenere l'abbronzatura


Mantenere l'abbronzatura

 Semplici regole per mantenere il colorito anche dopo la fine delle vacanze.
Dopo tanta fatica e ore sotto il sole per raggiungere l'abbronzatura desiderata, ecco che in pochi giorni, al ritorno dalle vacanze, si rischia di perdere quel colore dorato che dona alla pelle un aspetto più sano e più bello.

Bisogna seguire con costanza delle semplici regole quotidiane durante i giorni di esposizione al sole e poi anche dopo il rientro dalle ferie. Il mantenimento dell'abbronzatura comincia già dal primo giorno di spiaggia. L'abbronzatura graduale è quella destinata a durare più a lungo. Quindi bisogna esporsi al sole senza dimenticare mai di usare creme solari ad alta protezione (fattore 50/30) durante i primi giorni per poi scegliere creme a protezione più bassa quando la pelle è già abbronzata. L'idratazione è il segreto più importante per mantenere la pelle nutrita ed elastica, per questo è fondamentale usare sempre un doposole dopo l'esposizione solare. Ma l'idratazione della pelle si favorisce anche bevendo molto durante tutto il giorno e rinfrescandosi con frequenti docce. Acqua a volontà!

Al ritorno a casa, la nemica numero uno dell'abbronzatura si chiama 'aria condizionata' che sulla pelle ha un effetto di disidratazione e conseguente esfoliazione. Quindi è fondamentale idratare abbondantemente il corpo mattina e sera con creme nutrienti ed elasticizzanti. Immergersi in una vasca con l'acqua troppo calda, o peggio fare un idromassaggio, favorisce la perdita delle cellule superficiali dell'epidermide quindi preferire la doccia (tiepida) al bagno e usare detergenti delicati o oli facendo attenzione a non sfregare la pelle con spugne troppo agressive. Anche l'alimentazione gioca un ruolo di primo piano nel mantenimento dell'abbronzatura, quindi via libera a tutti gli alimenti che contengono vitamina A ed E, betacarotene, omega 3 (pesce, albicocche, carote, spinaci, peperoni, broccoli, arance, kiwi, cavolfiori).

Se nonostate tutti gli accorgimenti fin qui suggeriti, la pelle comincia a squamare e a riempirsi di macchie scure, conviene fare un trattamento esfoliante per eliminare le cellule morte, così la pelle sarà pronta e ricettiva per essere esposta nuovamente al sole con una crema protettiva. Così potrete approfittare di ogni raggio di sole! Durante la pausa pranzo, bastano 20 minuti di esposizione al sole per mantenere e ravvivare l'abbronzatura. Per i 'maniaci' dell'abbronzatura ad oltranza non resta che ricorrere alle creme autoabbronzanti o alle lampade solari. Consapevoli però che le prime 'colorano' semplicemente la pelle mentre le lampade vanno fatte con molta precauzione e parsimonia.

ECCO UN SUGGERIMENTO PER LE CREME DA USARE http://cipiri18.blogspot.it/2012/09/cosmetici-linea-viso-corpo-detergenza.html
-


.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita : http://www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...