.

loading...

CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

mercoledì 7 luglio 2010

Il peeling - noto e utilizzato fino dai tempi antichi

Il peeling

Un trattamento estetico per la propria bellezza, noto e utilizzato fino dai tempi antichi.


. .

Peeling









Il peeling, come trattamento per levigare e migliorare l'aspetto della cute, è conosciuto fin dall'antichità. Numerose testimonianze ci pervengono dall' Egitto, dalla Grecia, dalla Turchia, dall' India e da Babilonia.
Infinite sono le sostanze utilizzate: zolfo, pomice, polveri minerali, polveri di piante e fiori finemente macinate e miscelate a sostanze ed ingredienti di origine vegetale.
Ai giorni nostri, l'utilizzo e le sperimentazioni con vari tipi di peeling, ci riportano a P.G. Unna, dermatologo tedesco, che studiò e sperimentò con successo numerose sostanze e metodiche peeling.
Nel 1882, descrisse, sperimentò e pubblicò i risultati ottenuti con l'impiego dell'acido salicilico, della resorcina, del fenolo e del tricloracetico.
Un dermatologo inglese, Mackee, utilizzò e sperimentò, pubblicandone i risultati nel 1952, il fenolo per il trattamento delle cicatrici post-acneiche. Si deve a La Gassè la tecnica occlusiva post-peeling al fenolo, sperimentata durante la prima guerra mondiale e importata negli USA dalla nipote Antoinette negli anni '30 e '40, per il trattamento delle rughe e delle cicatrici post-acneiche.
L'uso del
tricloracetico, dell'acido salicilico e dell'acido lattico, è divenuto sempre più popolare dagli anni '70 agli ani '80, periodo in cui Van Scott, Yu e Murad divulgarono i risultati ottenuti nella terapia di numerosi inestetismi e patologie cutanee con l'utilizzo dell'acido glicolico e degli AHA in generale.

Ma in realtà che cos’è il peeling?
Ogni giorno lo strato corneo elimina, attraverso un meccanismo fisiologico, un numero infinito di cellule cheratinizzate. Il peeling chimico è una forma accelerata di esfoliazione che avviene attraverso l'uso di una sostanza chimica. Un peeling molto superficiale accelera l'esfoliazione naturale dello strato corneo, mentre un peeling che agisce a livello più profondo crea necrosi e infiammazione nell'epidermide, nel derma papillare o nel derma reticolare. Il peeling chimico crea evidenti cambiamenti nella pelle attraverso tre meccanismi d'azione.
Queste sono: la stimolazione del turnover cellulare attraverso la rimozione delle cellule morte dello strato corneo, l’eliminazione di cellule epidermiche danneggiate e degenerate, che saranno rimpiazzate da cellule epidermiche normali, e l’introduzione di una reazione infiammatoria e attivazione dei mediatori dell'infiammazione che attiva la produzione di nuove fibre di collagene e di glicosaminoglicani.

I peeling che agiscono a livelli epidermici profondi comportano rischi di complicazioni ed esiti indesiderati, è indispensabile eseguire trattamenti e terapie che ottengono eccellenti risultati con il minor rischio possibile.

Peeling
Questo trattamento è indicato per: cheratosi ed invecchiamento cutaneo, cicatrici post–acneiche, discromie, acne volgare e rosacea, smagliature e dermatite seborroica.

I peeling si classificano in :


  1. Peeling molto superficiale: questo tipo di peeling rimuove soltanto lo strato corneo superficiale


  2. Peeling superficiale: questo tipo di peeling crea necrosi di una parte o di tutto lo strato epidermico arrivando allo strato basale dell'epidermide


  3. Peeling di media profondità: questo tipo di peeling crea necrosi dell'epidermide e di parte del derma papillare


  4. Peeling profondo: questo tipo di peeling crea necrosi dell'epidermide, del derma papillare e può estendersi fino al derma reticolare.

Le sostanze chimiche utilizzate sono: Acido retnoico, 5-Fluorouracil (5-Fu), Jessner' s Solution, Resorcina, Acido salicilico, Acido tricloracetico, Alfa-idrossi-acidi, Alfa-Keto-acidi, Fenolo.


. .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita : http://www.cipiri.com

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco Blog Amici

Scegli una carta delle IMAGO


CLICCA QUI SOTTO
.