.

loading...

CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

venerdì 24 giugno 2011

ANSIA


ANSIA

L’ansia è un'emozione di base, che consiste nell’attivazione dell’organismo quando una situazione viene percepita come preoccupante. La tendenza che segue è quella di esplorare l’ambiente, ricercare spiegazioni, rassicurazioni e vie di fuga, accompagnati da un’attivazione fisica (aumento frequenza del respiro, tachicardia, sudorazione, vertigini, tensione motoria). Tali fenomeni dipendono dal fatto che, ipotizzando di trovarsi in una situazione di preoccupazione, rischio, o di allerta, l’ansia ci permette di proteggerci e di migliorare le prestazioni.


Quando la presenza d’ansia è percepita dal soggetto come eccessiva, ingiustificata o sproporzionata rispetto alle situazioni, si parla di disturbo d'ansia, che può portare ad una persona difficoltà nell’affrontare anche le situazioni comuni.

I disturbi d'ansia conosciuti e chiaramente diagnosticabili sono i seguenti:

•Disturbo di attacchi di panico;
•Agorafobia;
•Disturbo d’ansia generalizzato;
•Disturbo ossessivo-compulsivo;
•Fobia sociale;
•Fobia specifica;
•Disturbo post-traumatico da stress.

La caratteristica essenziale del Disturbo d'Ansia Generalizzato è la presenza di ansia e preoccupazione (ovvero la tendenza a rimuginare) eccessive, che si manifestano per la maggior parte del tempo per almeno 6 mesi, nei riguardi di una quantità di eventi o attività; il soggetto affetto mostra difficoltà nel controllare la preoccupazione.
Sul piano fisico si possono presentare una serie di sintomi come: tensione motoria (soprattutto alla nuca e al collo, con manifestazioni algiche diffuse o cefalee), tic, tremori, sudorazione, vampate, batticuore, nausea, diarrea, bocca secca, nodo alla gola, stato di irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, sonno disturbato e vigilanza eccessiva.
Le preoccupazioni maggiormente presenti sono riconducibili a timori per la propria salute fisica, timore per la sorte di persone care, timore di perdere il controllo, timore di eventi catastrofici, timore delle proprie emozioni, timore dell’incertezza e timore per eventi esterni imprevisti.




TRATTAMENTO del DISTURBO D’ANSIA GENERALIZZATO

La terapia cognitivo-comportamentale è stata sperimentata con successo nel trattamento dei disturbi d`ansia. Il trattamento individuale consiste principalmente nell'attuazione di due procedure fondamentali:


1. individuare le convinzioni e gli schemi disfunzionali che hanno in qualche modo scatenato il problema, e che tuttora lo mantengono, rielaborandoli e cambiandoli progressivamente attraverso tecniche cognitive;
2. pianificare esposizioni graduali allo scopo di imparare ad affrontare le situazioni scatenanti e disconfermare progressivamente le proprie idee di minaccia e di inadeguatezza.


-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita : http://www.cipiri.com

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco Blog Amici

Scegli una carta delle IMAGO


CLICCA QUI SOTTO
.